RAIFFEISEN MENDRISIO: SVOLTA VERSO L’INNOVAZIONE

Meno di un anno di cantiere per dare un volto nuovo alla Banca Raiffeisen di Mendrisio, oggetto di un importante restyling interno e di facciata, che ha portato a un notevole cambiamento d’aspetto e di carattere. Il progetto si è sviluppato a partire da uno stretto e intenso rapporto di collaborazione con la committenza, per capirne esigenze e desideri, ed ha visto il coinvolgimento di diverse figure professionali altamente qualificate per l’elaborazione e configurazione di prototipi e soluzioni personalizzate dal carattere nuovo e tecnologico.

L’intervento, infatti, non poteva che andare verso questa direzione, non solo per la posizione strategica in cui è collocato l’edificio, ma anche per l’idea stessa di città che vi ruota attorno. Mendrisio infatti si sta trasformando poco per volta in una propria e vera “Città” e, come tale, ha bisogno di interventi giovani e freschi, che la spingano ancor più verso quella strada di modernità, sviluppo e sperimentazione appena intrapresa.

Promotore di questo ideale di progresso lo Studio Casali ha fissato qui il suo cardine per lo sviluppo dell’intero processo creativo, dando voce anche a una necessità fortemente espressa dalla committenza: aprirsi al pubblico non come banca rivolta al passato, ma proiettata al futuro.

L’architettura quindi, oggi come ieri, è chiamata a svolgere un ruolo di primordine per la promulgazione di nuove visioni e nuovi stili di vita, non cogliere questa possibilità è un’occasione mancata.

Il progetto sviluppa i temi della sinuosità, leggerezza e trasparenza sia all’interno che all’esterno, ma trattandoli con materiali e dettagli differenti. Tele metalliche si alternano in facciata, creando vibrazioni e giochi di luce differenti a seconda dell’ora del giorno e della posizione del sole. All’interno cellule eteree e dalle forme morbide sono pronte ad accogliere i clienti in un ambiente luminoso e interattivo grazie ad elementi dinamici quali la parete d’acqua su rete metallica, la cellula vetrata retrattile, il maxi schermo della zona relax e la macchina acqua/caffè utilizzabile con l’I-pad.

 

Per l’arredo interno, bancone reception e mobile bar si ringrazia la designer Sofia Lazzeri:   http://www.sofialazzeri.org/